lunedì 17 ottobre 2011

autoproduzione tofu in corso

Ciao a tutti, 

Pochi giorni fa mi sono decisa a fare il tofu in casa per evitare di comprarlo avvolto in strati e strati di plastica.

Il tofu è altamente proteico e ricchissimo di ferro, quindi fa un bene che non vi dico,  è  bene mangiare un'arancia a fine pasto perché la vitamina C aiuta a metabolizzare il ferro.

Il tofu è versatilissimo, il mio amico Riccardo sostiene che sappia di aria compressa,  e ho dovuto dargli ragione fino a quando non ho fatto il mio mitico tofu a casa. Non c’è paragone. Come tutte le cose fatte in casa ovviamente è mille volte più buono.

Come fare:

io ho seguito le istruzioni di questo sito qui, che è a dir poco favoloso:

ci si mette un’oretta e se ne ottengono circa 300 g.  Si ottiene anche l’okara, che sono le fibre dei fagioli di soya, ed è versatilissima. ( dopo scriverò la mia ricetta preferita)


Per chi non sa l’inglese ecco le istruzioni tradotte:
1.       Lasciare tre tazze di fagioli si soya in ammollo durante la notte in frigo
2.       Frullateli un po’ alla volta con  acqua sufficiente per coprirli.
3.       Frullateli bene bene bene bene.. MA PROPRIO BENE.
4.       Versate 12 tazze di acqua in un pentolone e versateci i fagioli tritati.
5.        Si formerà della schiuma, rimuovetela.
6.       Ponete la pentola sul fuoco e mescolate frequentemente.
7.       Rimuovere l’okara. ( per rimuoverla io ho aspettato che il latte di soya fosse caldino e l’ho filtrata con due stracci messi sullo scolapasta, messo su un contenitore capiente)
8.       Una volta rimossa l’okara rimettete il latte si soya sul fuoco.
9.       Spremete un limone e mezzo e aggiungetelo lentamente al latte di soya quando sara abbastanza caldo,
10.   A breve vedrete che si separera il tofu da un liquido giallino. Raccoglietelo con un cucchiaio con i buchi ( come si chiama?)
11.    Mettete uno straccio che faccia filtrare bene i liquidi su uno scolapasta o qualsiasi altro contenitore con moli buchi ( io l’ho messo su quello per cuocere al vapore)
12.   Raccogliete il tofu e e ponetelo sullo straccio,
13.    Schiacciate bene e lasciate a riposo fino a che si raffredda.

 Lo si conserva in frigo per circa una settimana.

Differenze con quello comprato in negozio:

ü  Non sa di aria compressa
ü  Sa di soya
ü  Non contiene conservanti
ü  No ha imballaggi di plastica
ü  COSTA mooolto meno ( un kilo di fagioli si soya al mercato costa 3.5 ringgit, ( valuta malese)  con un kilo di fagioli ottenco circa 1.2 kg di tofu... in malesia 400 g di tofu costano 7.50 ringgit....
    ED ECCOLO QUI:



Che farsene dell’ okara?

Io trovato questa soluzione. Ma di ricette con l’okara ne trovate a milioni, la mia preferita è:

·         2 parti di okara
·         Una parte di farina
·         Un cucchiaio di olio di oliva
·         Spezie ( io metto salvia rosmarino, prezzemolo... pepe
·         Sale
 Impastate bene e stendete su un foglio di carta da forno infornate e otterrete dei fantastici crakers... buooooni e veloci

Nessun commento:

Posta un commento