giovedì 22 marzo 2012

La cospirazione della lampadina


Viviamo in un mondo pieno di immondizia, e comunque ogni giorno la pubblicità’ ci dice che è appena arrivato un nuovissimo prodotto sul mercato, che quelllo che abbiamo appena comprato fa schifo e che dobbiamo precipitarci subito al supermercato.

Questo video “ the light bulb conspiracy” ( la cospirazione della lampadina) rivela come le ditte creino appositamente dei prodotti che  hanno una durata limitata. Spesso ben precisa ( nel caso della stampante solo 1800 pagine).

Un’idea nata per creare posti di lavoro e far crescere l’economia. Un’ idea completamente folle.

Viviamo in un mondo dalle risorse limitate e in meno di 100 anni abbiamo già  prodotto tonnellate e tonnellate di rifiuti... che non vogliamo ovviamente vedere nel nostro cortile, che mandiamo nei paesi in via di sviluppo, che sotterriamo in discariche...
Abbiamo il dovere di cambiare questa logica, dobbiamo ripesare tutto. Apple è stata citata in tribunale perchè non rivendeva le batterie dell’Ipod. I consumatori hanno vinto ed Apple è stata costretta a offrire un servizio di sostituzione della batteria.
Spero che questo possa ispirarvi ad unirvi assieme e pretendere che le ditte offrano soluzioni che non ci facciano coprire di rifiuti. L’unione farà’ sempre la forza.



condividete questo link e protestate!

1 commento:

  1. ciao! :D
    studiando ingegneria meccanica ti dico che questo fenomeno si chiama in gergo "obsolescenza programmata", ed è assolutamente indecente.
    ogni ingegnere meccanico è in grado di progettare un veicolo che abbia una vita utile superiore a 50 anni, pochi sono in grado di progettare un prodotto che si rompa poco dopo la garanzia: vengono pagati e fanno carriera per questo.
    lo stesso discorso vale per le lavatrici, che vengono progettate in modo che quando si rompono il motore venga danneggiato in maniera irreversibile, per cui ti conviene di più comprarne una nuova che farla riparare.
    per non parlare di tutti gli elettrodomestici che vengono progettati in modo che la riparazione diventi il più complicata possibile.
    detto questo, ti faccio i complimenti per il tuo stile di vita ed il tuo blog, si vede che scrivi con consapevolezza ed esperienza.

    RispondiElimina